LA PIRAMIDE DI BICCHIERI

E’ un gioco adatto ai bambini della scuola primaria che impareranno a cooperare, ascoltarsi l’un l’altro, trovare nuove soluzioni e punti di vista, aiutarsi e perseguire un obiettivo comune. Si gioca divisi in gruppi o squadre e si possono stimolare i bambini a impegnarsi facendoli gareggiare. L’obiettivo è semplice da spiegare ma non così semplice da eseguire: costruire una piramide di bicchieri di carta.

  • Durata:
    30 minuti.
  • Numero di partecipanti:
    da 6 a 24, purché divisibili in gruppi di 3-4 persone.
  • Grado di difficoltà:
    medio.
  • Materiali:
    bicchieri di carta, elastici alti qualche mm, spago.

Fase 1

Prepara i materiali per ciascun gruppo:

  • 6 bicchieri di carta (sono più resistenti di quelli di plastica, quindi servono proprio questi).
  • 1 elastico di diametro pari a quello della base del bicchiere o minore.
  • N pezzi di spago lunghi 30-40 cm (dove n è in numero di componenti del gruppo).

Lega un’estremità di ogni pezzo di spago all’elastico in modo che siano equidistanti, come i raggi di una ruota.Disponi i bicchieri, vuoti, a testa in giù sul tavolo.

Fase 2

Mostra ai gruppi una piramide di bicchieri: disponi i primi tre in fila, sopra altri due in corrispondenza dei punti di contatto tra quelli di sotto e infine l’ultimo. Smonta l piramide e avvisa i gruppi che ciascuno di loro deve costruirla senza toccare i bicchieri con le mani. I bicchieri possono essere spostati solo con l’elastico e questo richiede che i componenti di ciascun gruppo collaborino.

Fase 3

A ogni partecipante sì da un capo del filo. I partecipanti solamente usando i capi del filo, senza aiutarsi con le mani, dovranno allargare o restringere l’elastico e “acchiappare” i bicchieri. I partecipanti al gioco dovranno coordinarsi tra di loro e parlarsi animatamente in modo da poter portare a termine il progetto. Sarà tutto un “allarga, stringi, molla, alza, abbassa”. Durante il gioco si comunica tantissimo. Vince il gruppo che ha completato per primo la piramide ma è bene lasciare che tutti finiscano il compito assegnato.

Fase 4

Finita la prima manche, chiedi ai partecipanti se la comunicazione ha funzionato o se si sarebbe potuto fare diversamente qualcosa (magari nominare un leader che dettasse le azioni da compiere). Inaugura una nuova manche, magari introducendo qualche cambiamento (come specificato nella nota).

Nota

Ci possono essere diverse varianti che complicano questa attività e la rendono più sfidante, quindi si possono far seguire ulteriori manches. Per esempio di può chiedere di costruire la piramide con i bicchieri rivolti verso l’alto, avendo quindi una base più instabile e dovendo tendere maggiormente l’elastico. Si può assegnare un tempo massimo per completare la piramide.

Condividi