Il Sistema Regionale INFEAS

Il sistema regionale è un’organizzazione a rete che favorisce il perseguimento di obiettivi condivisi di educazione all’ambiente e alla sostenibilità, attraverso azioni ed iniziative sviluppate in collaborazione con le varie amministrazioni, enti, organismi, associazioni operanti nel settore dell’educazione alla sostenibilità. 


ARTICOLAZIONE DEL SISTEMA REGIONALE INFEAS

Il Centro Regionale di Coordinamento ha funzioni di indirizzo, promozione, accreditamento e monitoraggio di interventi e soggetti operanti nel campo dell’educazione alla sostenibilità. Dialoga con i soggetti coinvolti a vario titolo nei percorsi e nei progetti per la sostenibilità ambientale, facilitando la ricaduta territoriale nei processi operativi ed istituzionali.

Composizione
Il Centro Regionale di Coordinamento è supportato dal Gruppo Tecnico INFEAS (o Tavolo Tecnico Regionale), presieduto dal Direttore del Servizio Sostenibilità Ambientale e Sistemi Informativi (SASI) dell’Assessorato della Difesa dell’Ambiente e composto dai rappresentati di:

  • Nodi territoriali INFEAS;
  • Assessorati regionali (Pubblica Istruzione, Turismo, Artigianato e Commercio, Agricoltura e Riforma Agro-Pastorale);
  • Corpo Forestale e di Vigilanza Ambientale;
  • Protezione Civile;
  • Agenzia Fo.Re.S.T.A.S.;
  • Direzione Scolastica Regionale;
  • Agenzia Regionale per la Protezione dell’Ambiente della Sardegna (A.R.P.A.S.);
  • Associazioni di protezione ambientale;
  • CEAS (Centri di Educazione Ambientale e alla Sostenibilità).

 

Funzioni

Il gruppo tecnico INFEAS supporta il Centro regionale coordinamento INFEA nell’attuazione delle seguenti funzioni:

  • definizione delle strategie di intervento;
  • coordinamento funzionale tra le strutture pubbliche;
  • collaborazione con soggetti pubblici e privati e associazioni per la promozione delle attività e la diffusione della cultura dello sviluppo sostenibile;
  • impostazione delle attività da realizzare attraverso la Rete regionale;
  • indirizzo e coordinamento generale delle attività dei CEAS (Centri di Educazione Ambientale e alla Sostenibilità);
  • definizione degli standard di qualità per il riconoscimento e l’accreditamento dei centri alla Rete;
  • predisposizione di un programma di educazione allo sviluppo sostenibile.


I Nodi Territoriali del Sistema INFEAS sono attivi presso la Città Metropolitana di Cagliari, le tre Province storiche di Sassari, Nuoro e Oristano e del Sud Sardegna (a seguito dalla L.R. 4 febbraio 2016, n.2).

Funzioni

I Nodi Territoriali svolgono funzioni di riferimento, animazione e raccordo sul piano organizzativo e propositivo nei confronti delle comunità locali e dei Centri di Educazione Ambientale. Garantiscono il coordinamento della Rete territoriale, in armonia con le attività condivise dal Gruppo Tecnico INFEAS e assicurano il massimo coinvolgimento di tutti gli attori operanti in ambito INFEAS nel territorio di riferimento.


I Centri di Educazione Ambientale e alla Sostenibilità (CEAS) sono strutture di servizio territoriali e multifunzionali, che svolgono attività di educazione all’ambiente e alla sostenibilità. La Regione Sardegna intende mettere a sistema i Centri di Educazione Ambientale presenti nel territorio e dar vita ad una rete di CEAS che sia strategica per la crescita della cultura della sostenibilità in Sardegna.
I CEAS sono attualmente i principali osservatori dei sistemi ambientali locali, nonché punti di riferimento per l’animazione e la partecipazione di cittadini ed imprese, attivatori di buone pratiche e di interventi dedicati all’educazione ambientale e allo sviluppo locale sostenibile.
I CEAS sono strutture di natura pubblica, in quanto facenti capo ad un Comune o ad un Ente Parco (Soggetto Titolare), con una gestione affidata generalmente a cooperative o associazioni di natura privata (Ente Gestore).

Attualmente fanno parte della rete sia i CEAS accreditati e certificati dalla Regione Sardegna, sia i CEAS che ancora non sono accreditati.

Funzioni

  • Attività di educazione allo sviluppo sostenibile;
  • informazione e documentazione;
  • animazione territoriale;
  • attivazione di risorse, iniziative, progetti e programmi per la sostenibilità.

Destinatari
Le attività dei CEAS sono rivolte ad una pluralità di soggetti: scuole, comunità locali, mondo dell’associazionismo e del volontariato, liberi professionisti, amministratori pubblici, enti pubblici e privati, associazioni di categoria e di rappresentanza di cittadini, imprese e università.

 


All’interno del Sistema Regionale INFEAS operano numerosi altri soggetti e reti attivi nel campo dell’educazione ambientale e alla sostenibilità. Questi svolgono funzioni di sostegno e di collaborazione attiva per il funzionamento del sistema INFEAS regionale. Sono attivamente coinvolti:

  • l’Agenzia Regionale per la Protezione dell’Ambiente della Sardegna (A.R.P.A.S.);
  • l’Agenzia Forestale Regionale per lo Sviluppo del Territorio e l’Ambiente della Sardegna (Fo.Re.S.T.A.S.);
  • il Corpo Forestale e di Vigilanza Ambientale;
  • le Aree Naturali Protette (Parchi nazionali e regionali e Aree Marine Protette);
  • le Scuole e l’Università;
  • la Rete regionale delle Fattorie Didattiche e associazioni ambientali e culturali.

IL RAFFORZAMENTO INTERNO DELLA RETE INFEAS

La Città Metropolitana di Cagliari ha avviato un intervento finalizzato al rafforzamento della Rete INFEAS con lo scopo di contribuire all’accrescimento delle competenze e delle professionalità dei soggetti Titolari e Gestori dei CEAS, del Gruppo Tecnico e del Coordinamento Regionale, incentivando lo scambio di buone pratiche e l’innovazione dei metodi educativi.

L’obiettivo generale dell’intervento consiste nella riorganizzazione e ristrutturazione della Rete INFEAS della Sardegna, attraverso azioni di consolidamento interno della Rete, al fine di consentire lo sviluppo di forme di collaborazione, cooperazione e innovazione sui temi della sostenibilità (ambientale, economica e sociale) che possano essere continuative e unitarie nel tempo.

L’intervento verrà realizzato attraverso azioni specifiche miranti a:

  • promuovere lo scambio di buone pratiche tra tutti i CEAS (accreditati e non accreditati) e il lavoro di rete con i soggetti e le istituzioni rappresentate nel Gruppo Tecnico INFEAS attraverso: un laboratorio per la definizione delle buone pratiche, un laboratorio per il miglioramento della reciproca conoscenza tra CEAS e un laboratorio per il miglioramento dei rapporti tra soggetto Titolare e soggetto Gestore del CEAS;

  • rafforzare i legami e le competenze e migliorare l’offerta formativa rivolta alla Rete, attraverso l’approfondimento, l’innovazione e la condivisione di strumenti metodologici necessari per progettare e valutare percorsi educativi rivolti ad una molteplicità di destinatari, in coerenza con il Sistema INFEAS e le sue finalità.
Condividi