CEAS Montevecchio – Comune di Guspini

Indirizzo: Viale Matteotti, 16 – fraz. Montevecchio – 09036 Guspini (VS)

E-mail: legambiente.guspini@tiscali.it

Telefono: 345 649 57 42 (Ruggero Ruggeri); 340 582 74 89 (Stefano Sedda)

Soggetto titolare: Comune di Guspini

Referente: Usai Mariangela

E-mail: mariangela.usai87@gmail.com

Telefono: 340 857 3553

Soggetto gestore: Legambiente Guspini

Referente: Ruggero Ruggeri

E-mail: rumartora@tiscalit.it

Telefono: 345 649 57 42

Tematiche:

Le attività principali del CEAS

Il Centro di Educazione Ambientale Sostenibile di Montevecchio, localizzato nei locali dell’ex Scuola Elementare, si propone come punto di riferimento zonale per l’educazione ambientale e culturale nelle aree minerarie.

Il CEAS Montevecchio svolge attività ambientali dal 1996 e dal 2009 è CEAS accreditato dalla Regione Autonoma della Sardegna – Assessorato alla Difesa dell’Ambiente.

La presenza di questo Centro in un’area di alto pregio naturalistico, che comprende il complesso collinare dell’Arcuentu, sino alle bellissime spiagge di Piscinas – Costa Verde – Scivu, pone i presupposti per la creazione di una rete di strutture nel territorio che permetterebbe una fruibilità eco-sostenibile dello stesso con importanti ricadute sia dal punto di vista della conservazione e della tutela dell’ambiente, che da quello occupazionale nel settore del turismo ambientale.

 

Obiettivi e compiti

Le finalità del Centro di Educazione ambientale si possono sintetizzare nei seguenti punti:

  • Recupero, valorizzazione e tutela dei beni ambientali e culturali
  • Promozione e diffusione di una nuova cultura naturalistica ambientale
  • Contribuire allo sviluppo economico nelle aree minerarie dismesse
  • Ridurre il degrado e l’abbandono del territorio
  • Diffondere la conoscenza dei diversi ecosistemi e la relazione tra essi
  • Incentivare le attività ambientali sostenibili
  • Promuovere iniziative che incentivino il confronto tra le diverse realtà che operano nel territorio
  • Elaborare ricerche nel campo scientifico e didattico riferite al territorio

 

 

Offerta formativa:

Le attività didattiche rivolte al pubblico

La didattica ambientale è la finalità principale del Centro, con attività rivolte a Scuole di ogni ordine e grado, ma principalmente verso la Scuola dell’obbligo scolastico.

Il Centro collabora con le Amministrazioni comunali di Guspini, Arbus e la Provincia del Sud Sardegna per la realizzazione di sentieri natura; l’organizzazione di campi di volontariato ambientale a livello nazionale e internazionale; realizzazione di laboratori didattici con le scolaresche del territorio.

L’azione formativa è finalizzata a sviluppare una coscienza ambientale che stabilisca u corretto confronto tra uomo e natura con la ricerca di forme di sviluppo e occupazione eco-sostenibili.

Altre funzioni:

  • Vacanze natura per bambini e ragazzi dagli 8 ai 14 anni;
  • Campus per ragazzi dai 9 ai 18 anni con periodi di permanenza dai 7 ai 18 giorni;
  • Soggiorni autogestiti di gruppi, con richiesta di manutenzione del territorio;
  • Soggiorni educativi di 3 o 5 giorni con escursioni e animazione ambientale;
  • Stage residenziali con l’Università;
  • Doposcuola Estivo con bambini e ragazzi dai 5 ai 12 anni;
  • Programmi di turismo verde, escursionismo e trekking per gruppi e famiglie in tutte le stagioni.

Il CEAS propone i seguenti laboratori ambientali:

  • “Il sentiero”: Sistemazione e tracciatura di un sentiero natura
  • “Il cervo”: Censimento della fauna selvatica (cervo sardo)
  • “L’erbario”: Realizzazione di un erbario
  • “La sorgente”: Pulizia e ripristino di una sorgente – analisi delle acque
  • “I minerali”: Raccolta e catalogazione di rocce e minerali
  • “Il gioco delle carte”: Attività varie di riciclo della carta
  • “Il borgo e la miniera”: Un tuffo nel passato sull’attività mineraria
  • “Le tracce del bosco”: Osservazione e raccolta delle tracce della fauna e conoscenza dell’ecosistema bosco
  • “Dal legno al carbone”: Le carbonaie – un mestiere nel bosco
  • “Gli odori del bosco”: Prove olfattive di elementi tipici del bosco
  • “La piantumazione”: messa a dimora di piantine in aree degradate
  • “Il percorso del pane”: La lavorazione e la produzione del pane
  • “Scopri il fiume”: La fauna e la flora nei corsi d’acqua – l’inquinamento
  • “Rifiuti differenti”: Studio dei materiali dei rifiuti differenziati
  • “Humus che bontà”: microfauna del sottobosco
  • “Dal latte al formaggio”: la produzione del formaggio in un ovile
  • “Il parco nel territorio”: le zone parco, aspetti scientifici e gestionali
  • “Orienteering”: orientamento e scoperta del territorio
  • “Birdwatching”: riconosciamo gli uccelli
  • “Sentire il bosco”: escursione nel bosco privilegiando l’ascolto
  • “Toccare la natura”: con l’uso delle mani riconoscere gli oggetti naturali diversi
  • “Mimare i viventi”: ogni alunno rappresenta un vivente e dovrà mimarlo
  • “La catena alimentare”: gioco di composizione di varie catene alimentari
  • L’analisi del terreno”: prelievo di campioni di terra e successiva analisi
  • “Riconoscere gli alberi”: imparare a distinguere gli alberi dalle foglie
  • “Gli insetti e i fiori”: osservare gli insetti mentre visitano i fiori
  • “Un nido artificiale”: realizzazione di nidi per piccoli uccelli
  • “Che ambiente sei?”: determinazione di un ambiente da vari elementi esposti
  • “V.I.A.”: valutare l’impatto ambientale
  • “Conosciamo il mare”: studio con escursione dell’ecosistema costiero

Il CEAS propone inoltre una sere di visite ed escursioni:

  • Escursioni nel sentiero del minatore (conoscenza della flora, fauna e miniere di Montevecchio);
  • Escursione Monte Arcuentu;
  • Escursione Piscinas – Costa Verde;
  • Escursione Scivu – Bau;
  • Escursione Piscinas – Scivu;
  • Escursione nel sentiero CAI 191;
  • Escursione grotte Su Mannau – Tempio di Antas (Fluminimaggiore);
  • Visita dei centri minerari di Montevecchio, Ingurtosu e Naracauli, i pozzi di estrazione del minerale (Piccalinna, Pozzo Sanna e Casargiu);
  • Palazzo della Direzione della Miniera;
  • Visita galleria Henry – Fluminimaggiore;
  • Visita galleria Anglosarda – Montevecchio;
  • Escursione siti archeologici del guspinese: Neapolis, Nuraghe Saurecci, Nuraghe Melas, pozzo sacro di Nieddinu, Tomba dei giganti loc. San Cosimo, Menhir Is Sennoreddas

 

Allegati

Nessun allegato