CEAS Monte Linas – Comune di Gonnosfanadiga

Indirizzo: c/o Montegranatico, via Roma, 76 – Gonnosfanadiga (VS)

E-mail: ceasmontelinas@gmail.com

Telefono: 070 9346000; Cell. 347 7508430, 320 1184545

Soggetto titolare: Comune di Gonnosfanadiga

Referente: Sindaco Fausto Orrù – Dottoressa Dessì

E-mail:

Telefono: 070 9795208

Soggetto gestore: Associazione culturale Il Gabbiano - Villacidro

Referente: Francesca Cabriolu

E-mail: ceasmontelinas@gmail.com

Telefono: 3477508430

Tematiche:

  • Ambiente (Risorse naturali, Rifiuti, Energia, Agricoltura sostenibile e produzioni locali)
  • Storia
  • Archeologia e Cultura

 

Le attività principali del CEAS

Il CEAS Monte Linas opera nel campo della gestione e organizzazione di attività di educazione ambientale nel territorio di Gonnosfanadiga e paesi limitrofi.

La sua mission fondamentale parte dal presupposto che ciascun individuo, nel proprio piccolo, può fornire un proprio contributo per mantenere il proprio ambiente sano e ben conservato. Affinché questo possa avvenire è fondamentale portare avanti costantemente azioni di difesa dell’ambiente che vanno sostenute da un diffuso cambiamento dei modelli culturali.

Il CEAS è impegnato, da quando è divenuto operativo, in una campagna di sensibilizzazione verso le problematiche ambientale e di promozione e valorizzazione del territorio, delle sue peculiarità storiche, artistiche, ambientali, gastronomiche, tradizionali, culturali e letterarie, produttive ed artigianali anche al fine di renderle fruibili e visitabili in tutti i suoi aspetti. Sulla base di ciò collabora con associazioni locali, aziende produttive, strutture ricettive, ecc., e propone percorsi educativi diversi per tematica: storia, ambiente, escursioni montane, letteratura, enogastronomia, produzioni e artigianato ecc., e ulteriormente diversificati a seconda del target di riferimento.

Le attività principali sono:

  • Didattica per le scuole (visite guidate, laboratori, progetti ambientali, ecc)
  • Itinerari tematici
  • Escursioni ambientali
  • Visite guidate per gruppo, società e associazioni
  • Organizzazione eventi, seminari, incontri sulla sostenibilità e sull’ambiente
  • Consulenza sulle tematiche ambientali
  • Gestione della mostra permanente dedicata alla fauna del Linas situata all’interno dell’ex Montegranatico

Ad oggi il CEAS ha avuto ruolo attivo in numerose attività del settore ambientale:

  • didattica ambientale nel corso dei principali eventi della cittadina
  • adesione a manifestazioni nazionali ed internazionali (UNESCO, Settimana Riduzione Rifiuti, Puliamo il Mondo, etc.)
  • gestione di progetti di Educazione Ambientale centrati su specifiche tematiche ambientali e della sostenibilità: in particolare sui temi legati ai rifiuti e alla loro gestione, sui temi della tutela della biodiversità e sui temi delle energie rinnovabili e sostenibili.

Il ricco patrimonio ambientale del territorio fa da cornice e scenario alle attività di scoperta e conoscenza; il tessuto produttivo locale, fortemente legato alla terra e alla risorsa “montagna” offre al visitatore e al cittadino innumerevoli possibilità di vivere emozionanti scoperte all’insegna dell’ecosostenibilità, del Km 0, dell’ecoabitare e dell’ecovivere.

 

Obiettivi e compiti

Missione fondamentale del CEAS è portare avanti iniziative di Educazione all’Ambiente e alla Sostenibilità con i seguenti obiettivi:

  • formazione dei cittadini di qualunque età
  • divulgazione della conoscenza del proprio territorio e delle tradizioni
  • educazione alla tutela, al rispetto e alla corretta gestione delle risorse
  • creazione di un sistema sostenibile

 

 

Offerta formativa:

  • Percorsi didattico- ambientali
  • Laboratori creativi e educativi per le scuole
  • Percorsi escursionistici e visite guidate per gli adulti

 

Le attività didattiche/formative rivolte al pubblico

Le attività didattiche e formative sulle tematiche ambientali e della sostenibilità sono dedicate in particolar modo ad un target di utenza scolastico, tematiche che vengono trattate con particolare attenzione alla conoscenza della realtà territoriale. Le stesse vengono condotte cercando di rispettare alcuni punti fondamentali:

  • privilegiare il più possibile attività pratiche e riducendo al minimo indispensabile le parti di lezione “frontale”;
  • durante le attività propone ai ragazzi azioni concrete da mettere in campo per la tutela dell’ambiente.